Decreto “Cura Italia”: agevolazioni lavorative per i disabili

01/04/2020

Con l’intento di fare ulteriore chiarezza sulle agevolazioni lavorative per lavoratrici e lavoratori disabili introdotte dal Decreto Cura Italia, ed in particolare con riferimento ai permessi previsti della Legge 104/1992 e sul lavoro agile, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato su questi argomenti delle FAQ. Si tratta delle domande più frequenti legate alle misure riferite a lavoratrici/lavoratori pubblici e privati disabili e per coloro che prestano assistenza a soggetti disabili.

[Approfondisci]

FAQ - Covid-19 e Anziani, domande e risposte - Ministero della Salute

31/03/2020

Il Ministero della Salute, ha pubblicato 10 FAQ riguardanti le persone anziane. E’ una pagina dove sono pubblicate le domande più frequenti che riguardano le persone anziani (over 65 anni), in merito all’emergenza del COVID-19. Essendo gli anziani la categoria maggiormente esposta agli effetti del COVID-19 è importante dare risposte e consigli concreti su come fare per ricevere i farmaci, come la spesa a domicilio, come continuare la somministrazione dei farmaci, come pulire i pavimenti e altre superfici della casa, cosa fare per l’igiene personale.

[Approfondisci]

Coronavirus: nasce il Progetto ADA "Siamo in ascolto"

31/03/2020

Nel tentativo di contrastare la solitudine, l'ADA Sardegna, ha istituito un servizio gratuito di supporto psicologico operativo dal 31 marzo su come affrontare questa situazione di emergenza, un modo per condividere le proprie emozioni al fine di ridurre la sensazione di isolamento.

[Approfondisci]

Proroga al 18 maggio termini presentazione dichiarazioni Campagne Red

30/03/2020

Il termine di conclusione delle Campagne Red ordinaria 2019 (anno reddito 2018) e Solleciti 2018 (anno reddito 2017), Inv Civ ordinaria 2019 e Solleciti 2018 – che era stato già differito al 31 marzo – è prorogato al 18 maggio 2020. Lo annuncia l’INPS con il Messaggio n.1402 del 29 marzo 2020.

[Approfondisci]

Pagamento delle prestazioni pensionistiche e non pensionistiche in contanti presso gli uffici postali

30/03/2020

L’INPS con messaggio n.1364 del 25 marzo 2020 ha autorizzato in via eccezionale e transitoria Poste Italiane ad effettuare, fino alla cessazione dell’emergenza sanitaria, il pagamento in circolarità su tutto il territorio nazionale delle prestazioni pensionistiche e non pensionistiche riscosse in contanti presso gli uffici postali. Ciò vuol dire che le prestazioni potranno essere riscosse in uffici postali diversi da quelli in cui è ordinariamente effettuato il pagamento, purché si sia muniti dei seguenti documenti: documento d’identità, documento attestante il codice fiscale.

[Approfondisci]

Roseto: misure del Governo vanno nella direzione giusta

30/03/2020

Dichiarazione di Silvana Roseto, Segretaria confederale UIL "Esprimiamo forte apprezzamento per le misure varate dal Governo previste nel DPCM del 28 marzo 2020 che vanno nella direzione di dare risposte urgenti in questo momento di forte emergenza che il Paese sta affrontando. Così come da noi più volte sollevato, riteniamo lodevole che sia riconosciuto e sostenuto l’enorme impegno dei servizi pubblici territoriali che valorizzata la funzione degli Enti Locali, del Terzo Settore e delle parti sociali, come affermato dall’Alleanza Contro la Povertà di cui la UIL fa parte. Auspichiamo, in tal senso, che le misure adottate siano contestualizzate alle diverse esigenze territoriali che, con il protrarsi dello stato di emergenza, potrebbero verosimilmente vedere aumentare lo stato di bisogno di molte fasce vulnerabili della popolazione."
Roma, 30 marzo 2020

[Approfondisci]

Proietti: “L’Italia chieda all’Europa svolta epocale, servono Eurobond”

28/03/2020

La Uil sostiene da anni che una riforma fiscale e la lotta all’evasione sono strumenti fondamentali per promuovere la crescita della nostra economia. Oggi, a maggior ragione, sono indispensabili per avviare la ricostruzione economica del nostro Paese.

[Approfondisci]

Agli sportelli bancari con ordine!

26/03/2020

I sindacati regionali dei pensionati e delle pensionate SPI-FNP-UILP della Sardegna, rivolgono un appello a tutti coloro che si recano presso la propria banca per ritirare la pensione. Rispettiamo le rotazioni previste per l’ingresso, manteniamo la distanza tra le persone e con gli addetti allo sportello, evitiamo chiacchiere inutili, rientriamo subito a casa. Soprattutto utilizziamo strumenti automatici ogni volta che sia possibile; andiamo agli sportelli solo quando non se ne può fare a meno! Evitiamo ogni possibile assembramento! Rispettiamo le regole con responsabilità.

[Approfondisci]

Barbagallo: procedere alla ripartizione dei fondi nazionali per le non autosufficienze, disabilità e politiche sociali

26/03/2020

La delicata situazione che si sta creando nelle strutture dedicate alla lungodegenza delle persone anziane e non autosufficienti richiede interventi urgenti e non più procrastinabili. Abbiamo apprezzato le misure del Governo contenute nell’ultimo Decreto “Cura Italia”, ma vogliamo portare all’attenzione del Governo la delicata situazione in cui si trovano gli anziani ricoverati nelle case di riposo e nelle strutture di lungodegenza. La situazione rischia di diventare deflagrante e rischia di diventare una bomba ad orologeria in quanto un focolaio del virus, come si sta verificando in questi giorni, può diventare drammatico. Per questo chiediamo al Governo ed in particolare al Ministro del Lavoro di procedere in tempi rapidi alla definizione del riparto delle risorse previste per l’anno 2020 dai fondi nazionali per le non autosufficienze, per la disabilità e per le politiche sociali, prevedendo, in sede di conversione del decreto “Cura Italia”, anche un incremento delle risorse degli stessi fondi. Ciò permetterebbe di poter sostenere con maggiore intensità il tema della domiciliarità delle disabilità gravi e delle persone non autosufficienti che sempre di più hanno la necessità di essere sostenute, nonché di potere fronteggiare l’aumentato carico dei servizi socio assistenziali nei territori in seguito all’attuale stato di emergenza. Dare risposte concrete alle persone più fragili, in questo momento, unitamente al rigoroso rispetto del protocollo per la prevenzione e la sicurezza dei lavoratori della sanità siglato da CGIL CISL UIL con il ministero del Lavoro, deve diventare la stella polare di tutte le istituzioni pubbliche.

[Approfondisci]

Proietti: adeguatezza pensioni vero problema del sistema previdenziale, non il contenimento spesa

26/03/2020

I dati forniti oggi dall’Inps confermano che la spesa “pura” per le pensioni è al disotto del 12% rispetto al pil, perfettamente in media con gli altri paesi europei, nonostante il nostro Paese sia il più anziano d'Europa con una popolazione over 65 pari al 22,1% del totale. Non è quindi il contenimento della spesa il problema del nostro sistema previdenziale bensì l’adeguatezza delle pensioni che, per oltre il 60%, sono al disotto i 750 mensili. Per sostenere le pensioni in essere è necessario eliminare il blocco della perequazione e contemporaneamente estendere la quattordicesima mensilità ai pensionati con redditi fino a 1.500 € mensili. Bisogna, poi, operare la reintroduzione di una piena flessibilità diffusa intorno ai 62 anni. Su questi temi, superata l’emergenza che il nostro Pese sta vivendo, occorrerà tornare a sviluppare un confronto con il governo per trovare soluzioni utili per tutti i cittadini.

[Approfondisci]